La danza terapia.. una risorsa da conoscere

La Danza Terapia fa parte delle Arti Terapie ma si pone in una posizione particolare in quanto utilizza direttamente il corpo come strumento.

La danza e il movimento sono dimensioni caratteristiche dell’essere umano: dal primo battito cardiaco del feto, ogni istante nella vita di ciascuno sarà caratterizzato da un’alternanza di contrazioni e rilassamento dei muscoli al ritmo del respiro, della musica, delle percussioni, delle relazioni.

Marian Chace, considerata la fondatrice della disciplina, danzatrice americana attiva in ambiti psichiatrico negli anni 40, individua la radice della danza terapia nella spontanea risposta motoria degli esseri umani ad uno stimolo ritmico.  Guardando alla propria esperienza ciascuno potrà, infatti, scoprire come sia per lui naturale schioccare le dita, battere le mani, tenere il tempo o oscillare al suono di una canzone famosa o della sua melodia preferita. Non servono infatti competenze di danza e non si tratta di imparare specifici balli o movimenti.  Il potenziale della DMT risiede infatti nell’esperienza ludica e motoria profondamente diversa dall’ordinario e, di conseguenza, fattore di crescita e di incremento del benessere.  Talvolta vengono proposti giochi da svolgere come singoli, ma la maggior parte delle proposte si realizza in coppia o con l’intero gruppo.

Oggi la danza terapia ha infatti varcato i confini di interventi in contesti clinici o di disagio, in cui comunque è utile strumento di riabilitazione di esercizio delle competenze residue in un’ottica di inclusione, e costituisce una preziosa risorsa per prevenire il disagio e promuovere il benessere nelle diverse fasi del ciclo di vita.

Annunci

5 pensieri su “La danza terapia.. una risorsa da conoscere

  1. Pingback: Il Corpo Guerriero: la Danzaterapia come risorsa per prevenire il burnout degli operatori | Paolo Guaramonti

  2. Pingback: La Teoria delle Intelligenze Multiple: alcuni spunti per insegnanti e studenti | Paolo Guaramonti

  3. Pingback: Promuovere il benessere nell’età adulta e anziana: il ruolo dello psicologo | Paolo Guaramonti

  4. Pingback: I bisogni del caregiver: l’importanza di sostenere chi aiuta | Paolo Guaramonti

  5. Pingback: Il movimento nel tempo dell’attesa: la danzaterapia per le coppie in gravidanza | Paolo Guaramonti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...